Chiunque si trovi ad osservare da vicino un'Harley Davidson noterà subito che i comandi presenti sul manubrio risultano essere molto spartani ed essenziali.
Solamente chi utilizza un'Harley Davidson per viaggiare, però, è in grado di capire il perché di questa filosofia, una filosofia più che mai giusta ed azzeccata: durante la guida i comandi devono essere semplici, chiari, ben disposti e - soprattutto - univocamente interpretabili.

Naturalmente lo stile essenziale e minimalista si "paga" in termini di carenza di funzioni aggiuntive.

Macinando migliaia e migliaia di km si sente la mancanza, ad esempio, di poter fare un lampeggio abbagliante in itinere: una funzione elementare ed utilissima ma che, fino a poco tempo fa, non era presente sulla maggior parte di modelli Harley Davidson.

L'insistenza dei Clienti Harley ha portato la Casa a modificare la pulsantiera a manubrio introducendo alcune novità come, appunto, il lampeggio abbagliante.

Il problema è che, non avendo a disposizione "spazio aggiuntivo" per introdurre nuovi comandi... sono stati introdotti pulsanti e interruttori multifunzione... in aperta controtendenza con la filosofia classica seguita fino a qualche tempo fa.
Il risultato è un aumento (significativo) di funzioni che sono state "spalmate" sugli stessi interruttori e pulsanti da sempre presenti sulla moto, costringendo il Costruttore ad abbracciare la tecnica della multifunzionalità dei comandi.

Analizziamo, in particolare, li comandi presenti al lato sinistro del manubrio:
 


Nei nuovi modelli (dal 2014 in poi) il pulsante che prima era dedicato solo al clacson ora svolge la duplice funzione di clacson e azzeramento del contachilometri parziale sul tachimetro.

L'interruttore che prima era dedicato al cambio luci (anabbagliante - abbagliante) ora è stato trasformato in un interruttore - pulsante multifunzione che svolge la duplice funzione di cambio luci (abbagliante - anabbagliante) SE utilizzato come interruttore e lampeggio SE viene utilizzato come pulsante.

Il risultato è disastroso.

La sensazione che si percepisce, mi duole dirlo, è quella che in Casa Harley, abbiano lavorato "in fretta a furia" per risolvere i problemi senza la solita leggendaria e lenta progettazione.

I comandi dal vivo rendono forse meglio l'idea della confusione che si può generare nell'utilizzo dei nuovi comandi durante la guida, soprattutto in condizioni impegnative:
 


Proprio nel momento in cui si avrà bisogno di un colpo di clacson o di un lampeggio repentino (condizioni che si verificano spesso in situazioni limite) verrà "buttata" la mano ai comandi ma, al contrario di come succede ora, occorrerà "pensare" al cazzo di pulsante multifunzione che si andrà ad utilizzare per "scegliere" la funzione desiderata!

Situazione incettabile.

Se c'è una cosa bella dei comandi Harley classici è la singola funzione di cui ogni pulsante ed interruttore è investito: pulsanti ampi, comodi e saggiamente ben disposti che si azionano sempre in modo sicuro ed istintivo, senza pensare troppo e, quindi, minimizzando lo stress di guida.

La PELLONIWEB rifiuta la nuova filosofia "multifunzione" ma, al contempo, apprezza l'introduzione delle nuove funzionalità (lampeggio abbagliante in primis).

Tutto ciò si traduce in un aperto invito alla realizzazione di un nuovo custom.

La riprogettazione prevede la sezionatura del cablaggio relativo al comando luci e l'aggiunta di un pulsante Harley sistemato in posizione comoda dedicato esclusivamente al lampeggio:
 


Una soluzione assai dispendiosa... ma eccezionale nella guida su strada: i vantaggi del "vecchio" con le funzioni aggiuntive del "nuovo".

Vediamo i comandi dal vivo:
 


Una realizzazione effettuata senza badare a spese utilizzando solo componentistica originale Harley.

Il confronto tra i nuovi comandi 2014 e il nostro Custom è imbarazzante:
 


A tutti i possessori di Harley Davidson con telaio Sposter immatricolato prima del 2014 non possiamo far altro che consigliare il nostro custom.
Se siete interessati contattarci e provate di Persona: il miglioramento su strada che abbiamo ottenuto, abbinato all'utilizzo di un comando esclusivo, ha davvero superato le nostre aspettative.