02 Aprile 2017.

Se desiderate sperimentare una valida alternativa alla solita partita di allenamento si può decidere di affrontare una tappa del Campionato P.L.R CRER: il culo da farsi è assicurato!

E' quello che abbiamo provato a fare in Squadra affrontando la 5° tappa del Campionato denominata "Operazione Tibiscum":



Ci siamo presentati sciallati, senza aspettative esagerate, tanto per vedere come avremmo retto: questo è sempre un ottimo approccio nelle sfide in quanto azzera il fattore ansia e massimizza il divertimento!

Ecco la nostra "Squadra Sperimentale": Tano, Jimmy, Billy, Tony, Beno e Iwo.

Arrivo alle 07.00 presso il punto parcheggio auto: un freddo porco!



Trucco...
 


Vestizione...
 


Ed un ultima occhiata alla carta per impostare una strategia di massima...
 


Registriamo sul GPS tutti i WP a cui si riferiscono le coordinate che ci hanno appena consegnato su un foglio di carta scritto a caratteri lilipuziani:
 


Alla fine del Torneo riusciremo a conquistare, in tutto, N.3 Obiettivi, ad individuare N.5 WP più un ulteriore WP di Recon.
Ecco il punti che abbiamo affrontato georeferenziati su GoogleEarth:
 


Una "passeggiata" di poco meno di 18 Km (17,8 Km da GPS) contraddistinta da un livello di culo assurdo, tutto tra "su" e "giù", all'interno di una mappatura di circa 25 Km quadrati... con una vegetazione costituita per buona parte da rovi che non si sa perché Dio abbia voluto creare e perché li abbia voluti mettere tutti li!

Ecco la rotta che arriveremo poi a percorrere a fine Torneo pari pari registrata dal GPS:
 


Ma andiamo con ordine.
Iniziamo il Torneo dirigendoci subito verso il WP 6:
 


Fortunatamente non piove e il morale è buono!
 


Nonostante ci si sia accorti immediatamente di alcune irregolarità commesse da altri Club (tipo camminare sulla strada - cosa tassativamente vietata...) ci aggiudichiamo con facilità il primo WP!
 


Ci dirigiamo verso il nostro primo OBJ denominato "The Hurt Locker" presso cui occorre:
1) attaccare il sito ed eliminare ogni presenza ostile;
2) mettere in salvo personale civile se presente;
3) ricercare e disarmare eventuali ordigni (IED);
4) individuare ed eliminare Ikram Ahmed Al-Fashid (!).

La cartografia è assegnata al Tony che, sempre con estrema precisione, ci guida verso l'OBJ; iniziamo l'ingaggio e, nonostante qualche perdita nella Squadra, eliminiamo tutti i difensori con celerità per poi dedicarci al disinnesco della bomba principale!
 


OBJ concluso con successo (anche se si sarebbe potuto disinnescare anche la seconda bomba ma va beh...).
 


Ed ecco il famigerato Ikram Ahmed Al-Fashid non proprio dalle caratteristiche somatiche arabe ma insomma...



Teliamo e ci dirigiamo verso il WP 1. Le sostanze dopanti che stiamo assumendo cominciano ad evidenziare i loro effetti collaterali:



E via verso il WP 9!



Raggiungere il WP 10 sarà un vero culo, ma di quelli grandi!
Per fare una foto della pendenza mi devo puntellare contro un albero rischiando, diversamente, di scivolare data la "leggera" pendenza!



Se avesse piovuto in quel tratto... non credo sarebbe stato possibile affrontare la cosa.



E via di Gel!



Il fottuto calanco è li ad attenderci! Incuranti della situazione che ci si presenta d'innanzi iniziamo la "scalata":



Sui nostri visi scompaiono segni di gioia e le esclamazioni di carattere religioso aumentano decisamente di intensità...



In ogni caso non ci fermiamo e riusciamo a proseguire con il Tano che, come sempre, sceglie la rotta meno... "turistica" diciamo...



Conclusa la sfaticata ognuno si riprende come può...



Jimmy arriva, addirittura, ad intraprendere un gesto di stizza nei confronti della fatica, uno schiaffo in faccia a Dio e si accende una paglia!



Dal momento che, sulla cartina, era evidenziata una zona rossa di assoluto divieto di transito (la zona vietata, infatti, prevedeva il transito per un centro abitato cosa assolutamente da non fare) ... noi decidiamo di passare per il centro abitato:



Percorriamo un breve tratto e, con nonchalance, ci ributtiamo nella boscaglia:



Le barrette energetiche provocano effetti deliranti e ormai non ci si trattiene più!



Diamo un'ultima occhiata alla carta...



.. e finalmente mettiamo il culo sul WP 10!



Ci dirigiamo verso l'OBJ Breaking Bad dove occorre:
- attaccare il sito ed eliminare ogni presenza ostile;
- identificare il contenuto delle scatole trafficate;
- se necessario rendere inerte il loro contenuto;
- produrre materiale fotografico se trovati documenti sensibili.

Iniziato l'attacco subiamo subito gravi perdite complice anche una struttura a tenda che è risultata essere piuttosto fuorviante: non era l'OBJ ma la zona dove i tipi stavano mangiando delle succulente salsicce davanti ai nostri occhi affamati!
Billy rimane solo... e solo riuscirà ad esaurire l'OBJ!



Proseguiamo e la nostra rotta prevede di affrontare l'OBJ denominato "Braveheart" dove occorre:
- attaccare il sito ed eliminare ogni presenza ostile;
- individuare e riconoscere l'operatore italiano;
- disinnescare il giubbotto esplosivo addosso al prigioniero (se presente);
- esfiltrarlo vivo.

La zona di avvicinamento è molto, molto suggestiva; marca film vista dal vivo!



Si riflette sulla strategia: decidiamo di dividerci in due gruppi ed attaccare l'OBJ da un fianco (ma in quota) e dall'alto.



Giusto il tempo di rilassarsi qualche minuto...



... poi chiediamo la finestra d'ingaggio e procediamo con l'attacco:



OBJ conquistato, tutto alla grande!

Ci imboschiamo poco più avanti e consultiamo la mappa valutando le opzioni.



Iwo, Jimmy e il Tony vanno a beccare il WP Recon2: e sono punti!



Si prosegue e si raggiunge il punto più alto del campo (poco più di 500m).



Il paesaggio è figo e la giornata non completamente soleggiata è un toccasana per la fatica!



I muscoli iniziano a farsi sentire...



Avvicinandosi a questa foto... potrete sentire l'odore del contributo di Jimmy mollato in faccia al Tano...



Becchiamo anche il WP 3: sarà l'ultimo del Torneo.



Decidiamo di esfiltrare con un buon anticipo rispetto al limite di tempo: il rischio di penalità in caso di ritardo (ben 50 punti per ogni minuto di ritardo) è molto più alto rispetto la probabilità di riuscire a fare qualcos'altro in tutta fretta.



E quindi?

1) Opposite Force - 2900 punti;
2) Mamba Korps - 2600 punti;
3) 82° Imola Sat - 2200 punti;
4) ROS Riccione - 2050 punti;
5) Centauri - 1800 punti;
6) Nexus team 1 - 1300 punti;
7) Les Grognards - 1250 punti;
8) Black Water - 1200 punti;
9) Sezione 8 - 650 punti;
10) Hell Fish - 600 punti;
11) Nexus team 3 - 500 punti;
12) Jokers  From Hell - negativo di 1300 punti;
13) GSA Tredazio - negativo di 2000 punti;
14) Nexus team 2 - ritirati...

Beh direi un risultato di tutto rispetto, no?
Leggendo tra le righe direi che si possono intravedere... ottime potenzialità per un eventuale futuro!
Senz'altro la modalità di gioco "Centauri" di attacco veloce degli obiettivi con la quale siamo tutti abituati ormai a giocare è stata di grande aiuto: negli OBJ che abbiamo affrontato siamo riusciti ad eliminare i difensori quasi sempre molto in fretta e questo ci ha consentito di avere un buon margine di tempo per eseguire le altre azioni richieste della missione...



 



 


COMMENTA IL CAPITOLO:
LASCIA UN POST SUL "FORUM"
UTILIZZANDO IL LINK A FIANCO...