Quindi... quale segnatempo acquistare?

Dopo il lungo percorso che Vi abbiamo proposto, e che ci auguriamo sia servito a farVi apprezzare questa affascinante e variegata materia, il nostro consiglio è quello di scegliere l'orologio in base al vostro stile di vita.

L'unico fondamentale parametro da prendere in considerazione prima di un acquisto importante è la valutazione complessiva del ritmo della giornata che si vive quotidianamente.
E' ovvio, ad esempio, che una persona giovane debba prevedere un prodotto che è possibile continuare ad indossare mentre si pratica dello sport (quindi con caratteristiche di robustezza ed impermeabilità consone alla situazione) mentre una persona meno giovane (in particolar modo una persona anziana) si potrà permettere un prodotto più elegante, più complesso e inevitabilmente più delicato e fragile.

Se non siete dei collezionisti veri e propri (per loro valgono "altre leggi") Vi consigliamo di valutare un segnatempo come se fosse "una seconda pelle": esso dovrà rappresentare (e rivestire) il ruolo della persona che lo indossa in ogni momento della giornata senza che possa mai risultare "troppo"... o "troppo poco".

In questo senso tenteremo di fornire una serie di criteri che possano aiutarVi nella scelta proponendo, di proposito, solo alcune casistiche (quelle più comuni) per le quali abbiamo avuto esperienze dirette di amici e parenti:

 
TIPOLOGIA DI PERSONA SEGNATEMPO CONSIGLIATO

Persona con un lavoro molto sedentario e non usurante, con scarse esigenze di resistenza agli urti e di impermeabilità.

Segnatempo a calendario perpetuo o comunque, in generale, dotato di complicazioni.
Consigliata la tecnologia Tourbillon.
Di conseguenza proponiamo orologio esclusivamente a carica manuale od automatico.
Persona meno giovane e Persona anziana. Orologio al quarzo di buona fattura con un quadrante semplice e di immediata lettura.
Persona che viaggia parecchio soprattutto all'estero, con medie esigenze di resistenza agli urti e di impermeabilità. Cronometro GMT automatico.
Consigliato un quadrante dotato di visione notturna.
Persona che affronta un lavoro molto usurante con estrema esigenza, quindi, di resistenza agli urti.
 
Cronometro subacqueo automatico.
Da valutare l'adozione o meno della funzione datario.
Braccialato in acciaio.
Persona che pratica sport acquatici che richiedono una notevole resistenza all'impermeabilità (immersioni). Cronometro subacqueo automatico.
Da valutare l'adozione o meno della funzione datario.
Indispensabile un quadrante con ottima visione notturna.
Braccialato in acciaio.
Persona che abbia (realmente) necessità di rilevare tempi cronografici durante la giornata, con media esigenza di resistenza agli urti e bassa esigenza di impermeabilità. Cronografo automatico.
Persona che svolge un lavoro "normale": non particolarmente usurante ma non del tutto sedentario.
Bassa esigenza di resistenza agli urti e media esigenza di impermeabilità.
Cronometro classico.
Consigliata la funzione datario.
Da valutare il bracciale in metallo.


E noi?

Beh... per chiunque intraprenda uno stile di vita simile al nostro... il segnatempo che ci sentiamo di consigliare è senz'altro il Cronometro GMT automatico: è questo l'Orologio che troverete al polso del Pellone.

Il Cronometro GMT, infatti, è una tipologia di segnatempo che vanta eccezionali doti di flessibilità ed è, a nostro avviso, forse il modello più "trasversale" di tutti.

Tra le sue peculiarità offre:

- una buona resistenza agli urti (la meccanica non è eccessivamente complessa);
- una buona resistenza all'impermeabilità (un valore medio di 10 ATM garantisce la tranquillità durante il nuoto e consente di cimentarsi anche in immersioni di carattere dilettantistico);
- fornisce una lettura comoda ed immediata di un secondo fuso orario;
- la filosofia GMT consente di distinguere, a colpo d'occhio, la parte della giornata cui si fa riferimento (ad esempio 6 AM o 6 PM);
- il peso e lo spessore del Cronometro sono nella media e sono quindi orientati verso un ottimo comfort;
- la presenza della ghiera bidirezionale (dove presente) risulta utile in mille occasioni;
- appartiene, infine, ad una categoria di Segnatempo in base alla quale è possibile reperire sul mercato modelli sportivi ma che contemplino anche una certa eleganza.

Strumenti di utilità, accessori di moda, status symbol, gioielli e gadget professionali... gli orologi sono, ora lo sapete, Prodotti comuni ma anche concepibilmente collezionati, desiderati e ambiti: riuscirete ora a farne a meno?



 



 


COMMENTA IL CAPITOLO:
LASCIA UN POST SUL "MURO"
UTILIZZANDO IL LINK A FIANCO...